top of page

TI HANNO RUBATO UN'IDEA...che brutta cosa.



È accaduto di vedermi soffiare un’idea da sotto al naso. È accaduto anche di accorgermi che qualcuno aveva usato una mia idea a distanza di mesi (o anni). Spesso mi capita anche di scrivere un post su Facebook e arriva il commento: «questa te la rubo!» e la dichiarazione d’intento viene rispettata, vedo quello che io ho elaborato nel loro profilo, rubato letteralmente, non condiviso. Io ci rimango male.

Lo trovo brutto.


Non si tratta di essere referenziali a tutti i costi, si tratta di onestà intellettuale. Se io sono così tanto d’accordo sull’idea di una persona, dal metterla nel mio profilo, mi viene spontaneo condividere invece che copia incollare.

Al di là del mio starci male, della bruttezza e delicatezza delle situazioni, e al di là dei post di Facebook, sono qui per dar consigli.


Scusa la breve divagazione, torno al punto: Ti hanno rubato un’idea.

Consiglio: da parte mia nessuno, io non farei nulla.


Fare causa per un’idea implica un enorme investimento economico e di energia e dimostrare la proprietà intellettuale (spesso) è davvero complicato (tu hai pensato a una trama spettacolare per un romanzo, senza mai scriverlo, poi lo trovi pronto e pubblicato come lo avevi pensato tu ma da un altro… come dimostri che lo avevi pensato tu? È davvero complicato.)


Io non farei nulla ma mi fa piacere se analizziamo la situazione insieme, vedrai che il mio nulla è di aiuto:

  • Se ti hanno rubato un’idea e sei venuto a saperlo è perché la tua idea ha avuto un suo successo. Non c’è da essere tristi, era un’idea buona.

  • La tua idea era talmente buona che meritava di vedere la luce al di là di te. Festeggiala!

  • La tua idea era talmente buona che a ben pensarci, la avrebbero potuta pensare anche altri. Gli spaghetti, per dire, non sappiamo ancora con certezza se li abbiano inventati in Italia o in Cina ma sappiamo che erano necessari.

  • La tua idea può essere comunque rimaneggiata, vedi alla voce: noodles e bucatini.

  • La tua idea era ed è comunque la tua, puoi riprenderla, lavorarci, farla emergere. Chi meglio dell’ideatore può valorizzare l’idea.

  • La tua idea era ed è buona, come hai avuto quella te ne verranno altre.


Ti auguro tante belle idee su cui lavorare!

Buona scrittura!

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

Comments


bottom of page